Mistica e mariologia
Responsabile Francesco Santi (Università di Cassino) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Secondo l’impostazione metodologica di Claudio Leonardi e con la collaborazione di Gianni Baget Bozzo, la FEF ha dedicato fin dall'inizio una grande attenzione a ricerche di storia della mistica e della teologia mistica, promuovendo studi su problematiche generali e su singoli autori (in particolare su Angela da Foligno, Battista da Varano, Caterina da Siena, Caterina de’ Ricci, Caterina Vigri da Bologna, Domenica del Paradiso, Francesca Romana, Gerolamo Savonarola e Giovanna della Croce).

Nell’ambito di ricerche sui metodi di lettura elettronica (all’inizio in collaborazione con la Fondazione IBM-Italia ed ENEA-Campus), la sezione ha promosso seminari per la messa a punto di software dedicati all’analisi di testi che riferiscono esperienze estatiche. Nella circostanza sono state trasferite su supporto elettronico le opere di Angela da Foligno e di Chiara d’Assisi.

I risultati di queste ricerche sono accolti nella collana di testi e studi «La mistica cristiana tra Oriente e Occidente», avviata nel 2004 e aperta al mondo degli studi di storia della mistica. Particolare rilievo vi assumono l’edizione critica degli Opera omnia di Giovanna della Croce (13 volumi previsti) e il Repertorio delle fonti e bibliografia per lo studio della mistica femminile in Italia (di cui un volume è uscito e un altro è in preparazione).

In proprio e in collaborazione con altri istituti di ricerca si organizzano incontri dedicati alla storia della mistica. In particolare riunisce periodicamente, dal 1992, il Seminario di storia e teologia della mistica.

Dal 1997, per ispirazione di Clelia Maria Piastra, si è sviluppato uno specifico settore dedicato allo studio delle fonti della mariologia medievale, anche promuovendo un periodico convegno. Gli atti dei convegni mariologici e in generale i risultati del lavoro scientifico – volto a valorizzare una tipologia di fonti ingiustamente trascurata – sono distribuiti in diverse collane.

In collaborazione con la Biblioteca della FEF, per le esigenze dei propri programmi di ricerca e per far fronte a problemi di conservazione, si sono promosse campagne di riproduzione fotografica dei testi; in particolare sono ora a disposizione degli studiosi (in microfilm o in copia digitale) la collezione completa delle opere di Giovanna della Croce e di Domenica del Paradiso (quest’ultima realizzata in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze).
 
 

Informazioni aggiuntive