Certosa 
 
La Certosa del Galluzzo, fondata a Firenze nel 1341 per volontà del fiorentino Niccolò Acciaiuoli, che ne voleva fare una cittadella della cultura e della fede atta ad accogliere i giovani fiorentini da avviare agli studi umanistici, è oggi gestita da monaci cistercensi. 
 
Per 25 anni la FEF ha condiviso con la SISMEL uno spazio all'interno della Certosa, nel quale trovavano posto gli uffici di Presidenza e Segreteria, gran parte della Biblioteca – a scaffale aperto – e l'Archivio, le postazioni di ricerca per i progetti in corso e l'attività formativa. Dopo il trasferimento delle attività nella nuova sede di via Montebello, nel centro di Firenze, nei locali della Certosa è rimasta una parte del patrimonio librario della FEF, di consultazione meno frequente.

Informazioni aggiuntive